Il medico dello sport è uno specialista in medicina dello sport, quell’area medica che si occupa della prevenzione e della cura delle patologie legate alla pratica sportiva. Un buon medico dello sport si occupa anche di promuovere l’attività fisica come pratica per il mantenimento di una buona condizione di salute nelle persone di tutte le età. La medicina dello sport è una specializzazione piuttosto recente, nata e sviluppata solo a partire dagli anni ’30 del secolo scorso, quando si è iniziato a riconoscere che la mancanza di attività fisica era dannosa per la salute. Se eseguito in modo corretto, secondo le proprie capacità e limiti fisici, lo sport consente di prevenire la degenerazione dell’apparato cardio-vascolare e l’ggravarsi di molte patologie ossee e muscolari legate alla postura, come ad esempio la scoliosi, il piede piatto o il piede cavo. Ovviamente, lo sport praticato nel modo scorretto o in eccesso può portare anche a danni strutturali: si pensi alla rottura dei legamenti, alle patologie del tendine d’Achille e degli altri tendini della caviglia e del piede, alla Malattia di Haglund o la degenerazione della cartilagine della caviglia che porta alla necessità di una protesi. Un buon Medico dello Sport specializzato nella chirurgia del piede sarà in grado di risolvere queste patologie, consentendo al paziente di tornare a praticare il proprio sport preferito.

Perché è importante la figura del Medico dello Sport

Il Medico dello Sport è una figura fondamentale per tutti coloro che desiderano praticare un’attività sportiva. Infatti, in Italia è previsto per legge l’obbligo di presentare un certificato di idoneità fisica quando si vuole intraprendere uno sport organizzato; ovviamente, questo passaggio manca quando ci si approccia a un’attività sportiva in autonomia, cosa che noi sconsigliamo vivamente, in quanto è sempre bene accertarsi della propria condizione prima di mettere a rischio il proprio fisico. La presentazione del certificato di idoneità è obbligatoria sia per intraprendere attività a livello agonistico (secondo quanto stabilito dal D.M. 18.02.1982) sia a livello non agonistico (D.M. 03.03.1983). Si tratta di una certificazione medico-legale rilasciato dal Medico dello Sport dopo aver effettuato una visita approfondita che prevede una valutazione antropometrica, una spirometria, un ECG sia basale che sotto sforzo e un esame delle urine. Tutti questi accertamenti servono per scoprire eventuali patologie latenti che potrebbero aggravarsi con l’attività sportiva e persino causare morte improvvisa.

Quali sono i compiti di un medico dello sport?

Un Medico dello Sport, oltre a rilasciare l’idoneità all’esercizio fisico prima menzionata, svolge diversi compiti:

  • Assiste lo sportivo durante la pratica sportiva, monitorando lo stato dei meccanismi biologici, fisiologici, biochimici e clinici della prestazione fisica. Nel caso di atleti agonisti, infatti, il medico dello sport è inserito in un team composto solitamente da dietologo, fisioterapista, ortopedico e psicologo che si occupa della salute dell’atleta a 360°.
  • Interviene nelle urgenze in caso di infortuni improvvisi, in modo da individuare tempestivamente la terapia volta a ristabilire la condizione fisica ottimale dell’atleta.
  • Segue le fasi di riabilitazione e fisioterapia in seguito a incidenti e infortuni con specifiche attività dedicate al ripristino delle attività motorie dei pazienti
  • Svolge il ruolo di Ufficiale Tecnico, anche chiamato tecnico di gara, negli sport in cui è richiesta questa figura (come le arti marziali)
  • Prescrive l’attività fisica più indicata per prevenire o migliorare alcune patologie
  • Indirizza i giovani allo sport che più si addice alle loro caratteristiche fisiche e psicologiche
  • Studia e raffina i metodi diagnostici per svelare la pratica del doping

I pregi di avere un Medico dello Sport specializzato nella chirurgia del piede

Come abbiamo anticipato, lo sport è un’attività che porta molti benefici ma comporta anche il rischio di incorrere in gravi infortuni, che nel caso di atleti agonisti possono compromettere per sempre la loro attività sportiva se male affrontati. Per questo motivo, avere un Medico dello Sport che è anche specializzato in chirurgia del Piede e della Caviglia è un enorme vantaggio. Infatti, questo specialista non sarà solo in grado di diagnosticare e riconoscere le patologie localizzate in questi distretti, ma potrà seguire in toto il percorso di cura e guarigione dell’atleta. Il Dottor Andrea Scala, Medico dello Sport e Chirurgo del Piede a Roma, si specializzato con il prof. Leonardo Vecchiet, medico della nazionale di calcio che ha vinto la Coppa del Mondo nel 1982 in Spagna (Nazionale di Bearzot).

Medico dello Sport

La Nazionale dell’82

 

Medico dello Sport

Prof. Leonardo Vecchiett, medico della Nazionale dell’82.

 

Medico dello Sport

In foto, da sinistra: Prof. Vecchiett, Bearzot e Maldini

Il Dott. Scala è specializzato nell’impianto di protesi di caviglia e in un rivoluzionario intervento per la cura dell’alluce valgo. Nella sua lunga carriera ha avuto l’onere e l’onore di curare il capitano della Roma Francesco Totti nel pieno della sua attività calcistica.

Contatta Il Dott. Scala

Il Dott. Andrea Scala ha conseguito il suo diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia presso la Università Cattolica del S. Cuore – Policlinico “A. Gemelli” di Roma con la discussione della tesi sperimentale, elaborata presso l’Istituto di Clinica Ortopedica diretta dal Prof. G.F. Fineschi, dal titolo: “Studio delle modificazioni cellulari indotte dai metalli di comune impiego in Chirurgia Ortopedica”, riportando il massimo dei voti. E’ specialista in Traumatologia e Ortopedia, specialista in Medicina dello Sport. Dal 1984 al 1988 è stato Assistente del Prof. Pisani nell’Ospedale di Alba (CN), il primo in Italia specializzato nella cura delle patologie della Caviglia e del Piede. Il Dott. Andrea Scala nel 1998 ha impiantato per primo la Protesi di Caviglia a Roma. Grazie ai numerosi anni di esperienza nel settore, alla formazione continua e alla pratica chirurgica effettuata in prestigiosi Centri Ospedalieri e Universitari italiani ed esteri, il Dott. Scala garantisce ai propri pazienti risultati eccellenti, ottenuti attraverso tecniche chirurgiche innovative, accurati studi sul singolo caso clinico e attuazione di terapie di ultima generazione per agevolare e accelerare la rigenerazione dei tessuti. I trattamenti per cui è specializzato sono:

Protesi caviglia
Piede paralitico
Malattia di Haglund
Alluce valgo
Legamenti della caviglia
Alluce rigido
Piede piatto
Neuroma di Morton

Il Dott. Scala è l’unico chirurgo ortopedico specialista italiano iscritto alla Società Francese di Chirurgia della caviglia e del piede. Svolge la propria attività professionale presso la Casa di Cura ARS MEDICA in Via Cesare Ferrero di Cambiano, 2900191 ROMA. Prenota una visita specialistica al numero +39 335 766 2164 o invia una mail all’indirizzo info@footsurgery.it.

Richiedi appuntamento per una visita con il Dott. Scala.

Puoi chiamare oppure scrivere via email a info@footsurgery.it