Gradi di distorsione della caviglia

  • DISTORSIONE LIEVE: La DISTORSIONE DELLA CAVIGLIA di primo grado o lieve, comporta uno stiramento dei legamneti, che sono le strutture stabilizzanti dell’articolazione della caviglia. 
  • DISTORSIONE  GRAVE: Quando la distorsione è  grave si verifica la rottura del LEGAMENTO PERONEO ASTRAGALICO ANTERIORE.
  • DISTORSIONE MOLTO GRAVE:  Nei casi ancora più gravi si associa la rottura del LEGAMENTO PERONEO CALCANEALE e LA FRATTURA DEL MALLEOLO PERONEALE.

Nei casi particolarmente gravi di DISTORSIONE DELLA CAVIGLIA  si verifica la rottura delle ossa della caviglia. Il malleolo peroneale è particolarmente soggetto alla frattura.

La frattura del malleolo peroneale

La radiografia mostra la frattura del malleolo peroneale. Si vede che l’osso del perone è interrotto in  maniera definita “spiroidale”. La violenza della DISTORSIONE DELLA CAVIGLIA  non solo ha rotto l’osso, ma lo ha anche spostato di qualche millimetro.

distorsione caviglia

Come si interviene chirurgicamente

La foto mostra la caviglia che ha subito la DISTORSIONE. Si vede che è gonfia e si vede un vasto versamento di sangue. Incidere la cute in queste condizioni è pericoloso. Per evitare ogni rischio, sono state praticate tre piccole incisioni lungo il malleolo esterno. Attraverso l’incisione più bassa è stata fatta scivolare una placca metallica, che si appoggia sopra al perone, che ha lo scopo di fissare la frattura e correggere lo spostamento. Mediante le altre due incisioni più minute sono state fatte penetrare due viti che fissano la placca al perone.

distorsione caviglia

La radiografia eseguita nel momento dell’intervento, mostra che lo spostamento della frattura è stato corretto e che la frattura è stata fissata in modo stabile, mediante placca e viti. Sono stati utilizzati mezzi di sintesi, molto leggeri, biocompatibili.

distorsione caviglia

Il decorso post operatorio

Il paziente può iniziare a deambulare immediatamente, con due stampelle ed un tutore (o una cavigliera).

Dopo quindici giorni si procede alla rimozione dei punti. Il paziente deambula senza stampelle. L’uso del tutore viene prolungato per venti giorni, durante i quali il paziente esegue il programma di riabilitazione.

La ripresa della sport avviene dopo due mesi.

Contatta Il Dott. Scala

Il Dott. Andrea Scala ha conseguito il suo diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia presso la Università Cattolica del S. Cuore – Policlinico “A. Gemelli” di Roma con la discussione della tesi sperimentale, elaborata presso l’Istituto di Clinica Ortopedica diretta dal Prof. G.F. Fineschi, dal titolo: “Studio delle modificazioni cellulari indotte dai metalli di comune impiego in Chirurgia Ortopedica”, riportando il massimo dei voti. E’ specialista in Traumatologia e Ortopedia, specialista in Medicina dello Sport. Dal 1984 al 1988 è stato Assistente del Prof. Pisani nell’Ospedale di Alba (CN), il primo in Italia specializzato nella cura delle patologie della Caviglia e del Piede. Il Dott. Andrea Scala nel 1998 ha impiantato per primo la Protesi di Caviglia a Roma. Grazie ai numerosi anni di esperienza nel settore, alla formazione continua e alla pratica chirurgica effettuata in prestigiosi Centri Ospedalieri e Universitari italiani ed esteri, il Dott. Scala garantisce ai propri pazienti risultati eccellenti, ottenuti attraverso tecniche chirurgiche innovative, accurati studi sul singolo caso clinico e attuazione di terapie di ultima generazione per agevolare e accelerare la rigenerazione dei tessuti. I trattamenti per cui è specializzato sono:

Protesi caviglia
Piede paralitico
Malattia di Haglund
Alluce valgo
Legamenti della caviglia
Alluce rigido
Piede piatto
Neuroma di Morton

Il Dott. Scala è l’unico chirurgo ortopedico specialista italiano iscritto alla Società Francese di Chirurgia della caviglia e del piede. Svolge la propria attività professionale presso la Casa di Cura ARS MEDICA in Via Cesare Ferrero di Cambiano, 2900191 ROMA. Prenota una visita specialistica al numero +39 335 766 2164 o invia una mail all’indirizzo info@footsurgery.it.

Richiedi appuntamento per una visita con il Dott. Scala.

Puoi chiamare oppure scrivere via email a info@footsurgery.it