L’intervento per l’Alluce Rigido può restituire il movimento ed alleviare il dolore

 

Il film mostra che cosa è l’Alluce Rigido.
L’artrosi blocca l’articolazione tra alluce e primo metatarso. Quando l’alluce viene sospinto verso l’alto non è possibile alcun movimento.

L’alluce rigido è talmente saldato al metatarso che tutto il piede si sposta quando si spinge sull’Alluce. Il tentativo di estendere la falange è vano. L’Alluce Rigido causa forte dolore, impedisce la normale deambulazione, comporta la deviazione del ginocchio e dell’anca durante il passo.

La radiografia in movimento eseguita prima dell’intervento, mostra nel dettaglio che la falange dell’alluce non scorre regolarmente sulla testa del primo metatarso perché è bloccata dall’artrosi.

Nel corso dell’intervento risulta evidente che l’articolazione è completamente bloccata dall’artrosi.

Dopo l’operazione l’alluce si muove e l’articolazione non è più bloccata. L’alluce raggiunge i novanta gradi.

Ora la paziente deambula normalmente e non è costretta a deviare il ginocchio e l’anca per deambulare. Può sollevarsi in punta di piedi per prendere un oggetto posto in alto. Può perfino portare le scarpe con un poco di tacco.

Contrariamente ad altri professionisti, non pratichiamo il blocco della articolazione (ARTRODESI). Generalmente il paziente preferisce mantenere, fino a quando è possibile, il movimento naturale e tollera l’infiammazione dovuta all’artrosi, piuttosto che bloccare del tutto il movimento.

La radiografia in movimento eseguita dopo l’intervento, mostra che la falange dell’alluce ha ripreso la mobilità e si sposta verso l’alto fino a raggiungere i novanta gradi necessari alla normale deambulazione.