Tra un Alluce Rigido corretto e il blocco articolare c’è una grande differenza

Tra le gentili signore che si esercitano a ritmo di Zumba c’è una paziente che è stata operata per Alluce Rigido. I movimenti sembrano abbastanza naturali. Il piede operato non sembra diverso da quello sano.

L’Alluce Rigido è dovuto alla artrosi che blocca l’articolazione tra alluce e primo metatarso. Il video mostra che quando l’alluce viene sospinto verso l’alto non è possibile la estensione.
L’Alluce Rigido causa forte dolore ed impedisce la normale deambulazione. Anche il ginocchio e l’anca sono deviati durante il passo e divengono progressivamente dolorosi.

Il video della radiografia in movimento, eseguita prima dell’intervento, mostra che l’alluce è bloccato. L’assenza di cartilagine tra la falange e la testa del primo metatarso è dovuta all’artrosi.

Il video radiografico in movimento, eseguito al termine dell’intervento, mostra che la falange dell’ alluce rigido corretto ha ripreso la mobilità e si sposta verso l’alto fino a raggiungere i novanta gradi.
L’estensione dell’Alluce è necessaria per la normale deambulazione.

Alcuni chirurghi preferiscono praticare l’artrodesi che sarebbe il blocco definitivo della articolazione dell’alluce. La radiografia mostra che con l’artrodesi il primo metatarso e l’alluce sono fusi in maniera definitiva.

Dopo l’intervento la paziente muove l’ alluce rigido corretto abbastanza bene. Le incisioni chirurgiche sono guarite bene. Proponiamo alle pazienti questo intervento in alternativa alla artrodesi. Le pazienti preferiscono mantenere, fino a quando è possibile, il movimento articolare. Viene tollerato un certo grado di artrosi e di infiammazione, già presenti prima dell’intervento. Ma le pazienti non desiderano bloccare del tutto il movimento.