Patrizia Chèpes

Condivido perfettamente su ciò che si racconta della vita professionale del dott. Andrea Scala, che prima di essere un medico è per noi pazienti un vero amico che si prenda cura di te e non ti abbandona, come fa la mamma con il suo bimbo che lo tiene per mano fino al giorno che non imparare a camminare…poi ti lascia lentamente la mano ma è sempre lì a sincerarsi che tutto proceda per il verso migliore.

Questa è stata l’esperienza che ho avuto con il dott. Scala il quale sublimamente è intervenuto sulla mia caviglia malconcia da legamenti rotti e mi ha rimesso al mondo.

Ora ho ripreso a fare tutto ciò che prima non potevo.

Grazie Andrea sei il mio angelo custode.