Artroscopia della Caviglia

L’artroscopia è una tecnica che permette al chirurgo di visualizzare, diagnosticare e trattare le patologie all’interno delle articolazioni senza produrre tagli e aperture eccessivamente invasive. La parola artroscopia, che deriva dal greco, significa “guardare dentro alle articolazioni”.
In un esame artroscopico il chirurgo fa una piccola incisione nella pelle del paziente, e vi inserisce uno strumento di pochi millimetri di diametro chiamato ottica, che permette di ingrandire ed illuminare l’interno dell’articolazione. La luce e’ trasmessa attraverso un cavo a fibre ottiche fino alla punta dell’artroscopio, che si trova all’interno dell’articolazione stessa. Collegando l’artroscopio ad una telecamera miniaturizzata, il chirurgo e’ in grado di trasmettere le immagini su di un monitor in sala operatoria.
Anche gli strumenti necessari all’atto chirurgico sono introdotti nell’articolazione da un mini-orifizio. Il chirurgo può dunque allo stesso tempo realizzare un atto diagnostico esplorando la cavità articolare e realizzare un atto terapeutico grazie alla mini-strumentazione adeguata.

Quali operazioni si effettuano in artroscopia

Attualmente le operazioni che si eseguono maggiormente in artroscopia sono quelle delle articolazioni, rivoluzionando completamente la chirurgia articolare, cambiando il modo di intervenire sulle ricostruzioni dei legamenti, sulle lesioni dei menischi, e sulle cartilagini per la cura delle artrosi.

Quali sono i vantaggi dell’artroscopia

artroscopia chirurgia del piede andrea scala chirurgo ortopedicoPrima questi interventi chirurgici richiedevano ampie incisioni, una durata di ospedalizzazione prolungata ed un lungo periodo di riabilitazione funzionale.
Operare in artroscopia significa evitare il classico taglia e cuci delle operazioni tradizionali, avere una riabilitazione immediata perché non ci sono punti di sutura, non avere cicatrici e complicazioni post-operatorie.
Anche per quanto riguarda l’anestesia l’operazione in artroscopia permette un minore intervento anestesico, e permette anche, volendo, di assistere all’operazione e di sentire in diretta le spiegazioni del chiurgo.
Insomma un’operazione in artroscopia sembra essere, a detta di molti che l’hanno già affrontata, una cosa molto semplice da fare e che non lascia traumi.
Il professor Scala esegue l’operazione per la correzione dell’alluce valgo in artroscopia, essendo attualmente in Italia uno dei pochi a svolgere questa operazione con questa tecnica e l’unico a Roma.

 

Prenota ora un Appuntamento